L’assemblea degli Azionisti approva il Bilancio 2009

Fatturato a 487,4 mln €, in contrazione rispetto ai 973,4 mln di € del 31.12.2008

  • EBITDA negativo per 17,6 mln €, era positivo per 69,7 mln € al 31.12.2008; al netto di costi straordinari non ricorrenti tale valore sarebbe stato negativo per 1 mln €
  • EBIT negativo per 49,5 mln €, era positivo per 36,9 mln € al 31.12.2008; al netto di costi straordinari non ricorrenti tale valore sarebbe stato negativo per 32,9 mln €
  • Risultato netto negativo per 45,9 mln €; era positivo per 11,3 mln € al 31.12.2008; al netto di costi straordinari non ricorrenti tale valore sarebbe stato negativo 33,8 mln €
  • Posizione finanziaria netta al 31.12.2009 a debito per 241,1 milioni di Euro in linea rispetto al valore, sempre a debito, di 240,5 milioni di Euro al 30 giugno 2009, ma in miglioramento rispetto al 30 settembre 2009, a 266,9 milioni di Euro grazie alla riduzione del capitale circolante per 28,7 milioni di Euro
  • Allo scopo di garantire un adeguato livello di patrimonializzazione per affrontare il periodo contingente l'Assemblea dei Soci ha deliberato di non distribuire alcun dividendo
  • Rinnovato il piano di acquisto azioni proprie

Vai al Comunicato stampa 30.04.2010

Allegati

Clicca sul file per scaricarlo

‹ Articolo precedente

Nasce "Carraro 2.0"

Si presenta oggi alla comunità finanziaria il nuovo piano strategico 2010-2012.

Articolo successivo ›

Approvati dal CdA i risultati del primo trimestre 2010

Grazie ad una moderata ripresa dei mercati di riferimento e alla forte accelerazione nel settore delle energie rinnovabili, il mese di marzo registra un'inversione di tendenza con fatturato in crescita dell'8,5% rispetto al 2009.