Nei primi sei mesi fatturato a quota 328,4 mln €, in crescita del 5,7% rispetto al primo semestre scorso.

Forte accelerazione nei primi sei mesi ai programmi di R&D, con particolare riferimento alle nuove gamme trattori specializzati.

EBITDA al 30.06.2018 pari a 29,1 mln € (8,9% sul fatturato), Utile pari a 6,7 mln € (2,03% sul fatturato).

Posizione finanziaria netta consolidata della gestione al 30 giugno 2018 a debito per 156 mln €.

Mercati di riferimento generalmente positivi e con ulteriori prospettive di crescita, in particolare nel settore Construction Equipment.

Positive le aspettative su volumi e fatturato per la seconda parte dell’anno. In via di recupero le inefficienze legate alla supply chain che hanno parzialmente influenzato la marginalità del primo semestre.

"Siamo di fronte a risultati più che positivi e rispetto a quanto previsto dal Piano strategico miglioriamo sia nel fatturato sia nella marginalità. – commenta Enrico Carraro, Presidente del GruppoI primi sei mesi dell’esercizio avrebbero potuto essere ancora migliori se non avessimo scontato alcune inefficienze di approvvigionamento e il sensibile incremento dei costi delle materie prime, entrambi fenomeni che hanno caratterizzato nel periodo il comparto automotive e che sono in via di riassorbimento nei prossimi mesi. Le buone prospettive di mercato ci hanno inoltre indotto ad un’accelerazione nelle spese di Ricerca e Sviluppo, con l’obiettivo di migliorare il posizionamento competitivo del Gruppo, con un naturale impatto nella marginalità”.

Vai al Comunicato stampa 26.07.2018