Gruppo Carraro: aggiornamento su progetto di riorganizzazione

21 luglio 2020

Campodarsego (Padova), 21 luglio 2020 – In data odierna – nell’ambito del progetto di riorganizzazione del Gruppo Carraro che aveva formato oggetto di comunicazione al mercato in data 17 marzo e 11 maggio –  sono stati stipulati, in linea con quanto anticipato, gli atti relativi:

(i) alla scissione parziale non proporzionale ed asimmetrica di Carraro Drive Tech SpA mediante assegnazione di parte del patrimonio alla Carraro Dive Tech Italia SpA con unico socio (“scissione CDT”); ed

(ii) alla fusione di Carraro Drive Tech SpA (quale risultante dalla predetta scissione CDT) in Carraro International SE.

Non si è invece provveduto, diversamente da quanto originariamente comunicato, alla scissione parziale proporzionale semplificata di Carraro International SE con assegnazione a favore della controllante Carraro SpA del “Prestito obbligazionario "Carraro International 2018-2025" e dei relativi crediti finanziari (“scissione CINT” in quanto, in data 20 luglio 2020, il Consiglio di Amministrazione di Carraro SpA e l’Assemblea straordinaria dei soci di Carraro International SE, hanno deliberato la revoca delle precedenti delibere di scissione CINT essendo mutati i presupposti di mercato sulla base dei quali si era, originariamente, ritenuto di procedere con la stessa.

Il verbale delle deliberazioni adottate da Carraro SpA relativamente alla revoca della scissione CINT sarà messo a disposizione del pubblico, in conformità a quanto disposto dall’art. 70, comma 7, lett. (c) del regolamento adottato con Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 per le per le delibere di scissione.

Ultima modifica: 21 luglio 2020