Approvati dal CdA i risultati del terzo trimestre 2016

Il Gruppo torna in utile nel terzo trimestre per 2,1 milioni di Euro grazie ai benefici delle azioni di riorganizzazione intraprese negli ultimi anni.

Pur a fronte di un trend negativo dei principali mercati di riferimento il Gruppo torna in utile nel terzo trimestre per 2,1 milioni di Euro grazie ai benefici delle azioni di riorganizzazione intraprese negli ultimi anni.

Fatturato consolidato in contrazione del 4,8%. A parità di perimetro (al netto della cessione di O&KA) e dell’effetto cambio la contrazione si riduce al 2,7%.

Peggiora la marginalità di Elettronica Santerno, che incide ancora sui risultati del trimestre con una perdita pari a 1,7 mln €.

Importante miglioramento della marginalità di Drive Tech che a parità di perimetro e al netto di costi non ricorrenti, legati alle attività di ristrutturazione, registra un EBITDA pari a 11,3 mln € in crescita del 39,1% rispetto a 8,1 mln € del terzo trimestre 2015.

Agritalia (trattori) conferma le performance positive già registrate nel primo semestre con un fatturato stabile e un EBITDA in crescita del 7,2% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Recupero della Posizione finanziaria netta che migliora, anche al netto del versamento dei 34 milioni di Euro in aumento di capitale di giugno, passando da 256,2 mln € del 30 settembre 2015 a 190,6 mln € del 30 settembre 2016.

“Il ritorno all’utile nel terzo trimestre conferma la validità delle azioni intraprese per ottimizzare la nostra struttura industriale. Ciò è ancora più evidente in un contesto che vede contrarsi i nostri principali settori di riferimento. – commenta Enrico Carraro, Presidente del GruppoDrive Tech e Agritalia nonostante la diminuzione dei volumi registrano una marginalità in netto miglioramento, sia in termini assoluti sia come incidenza sul fatturato. Possiamo inoltre confermare la solidità competitiva del Gruppo che mantiene le proprie quote di mercato in ogni ambito. In linea con le previsioni di budget per l’ultimo trimestre del 2016 si prevede un miglioramento nella gestione ordinaria rispetto all’esercizio 2015, seppure con un ulteriore rallentamento del fatturato e una leggera contrazione dei risultati economici”.

Vai al Comunicato stampa 28.10.2016

Allegati

Clicca sul file per scaricarlo

‹ Articolo precedente

Approvati dal CdA i risultati del primo semestre 2016

Mercati deboli e fatturato consolidato in calo del 4,4% a parità di perimetro e di cambio. Risultati economici in progressivo miglioramento rispetto all’anno precedente.

Articolo successivo ›

Carraro esce dal fotovoltaico: ceduto a Enertronica il controllo di Elettronica Santerno

Completata la riorganizzazione il Gruppo ora può concentrarsi sul core business dei sistemi di trasmissione avanzati e dei trattori